INDUSTRIA 4.0, INCENTIVI & AGEVOLAZIONI

Uno Strumento Fondamentale Per Chi Vende, Un Sostegno Imprescindibile Per Chi Acquista!

INDUSTRIA 4.0, INCENTIVI & AGEVOLAZIONI
Uno strumento fondamentale per chi vende, un sostegno imprescindibile per chi acquista!

L’Industria 4.0 è la figlia della quarta rivoluzione industriale e fonda le sue radici nelle innovazioni digitali.
É proprio in questo panorama altamente tecnologico che sono nate macchine e macchinari in grado di dialogare tra loro scambiandosi informazioni e modificando autonomamente il loro comportamento, svolgendo attività di autodiagnostica e manutenzione preventiva.

Per leggere l’approfondimento su INDUSTRIA 4.0 clicca qui. 

 

1. Cos’è il Piano Industria 4.0?
É un piano che prevede l’attuazione in Italia di una serie di misure e agevolazioni fiscali per tutte le imprese che investono in beni strumentali nuovi funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.

 

2. Quali sono le misure/agevolazioni fiscali previste dal Piano?
A partire dal 2020, il beneficio fiscale è un credito d’imposta 4.0. Tale beneficio fiscale viene calcolato direttamente come percentuale sul valore di acquisizione del bene.

 

3. Quali beni rientrano nel credito d’imposta 4.0?
Rientrano i beni NUOVI e STRUMENTALI all’esercizio d’impresa.
Il bene può essere un bene materiale (tra quelli elencati nell’All. A della legge 232/2016) o un bene immateriale (tra quelli elencati nell’All. B della legge 232/2016).

 

4. Quali sono le caratteristiche che un bene 4.0 deve presentare?
Un bene 4.0 deve presentare le seguenti 5 caratteristiche obbligatorie:

  • Controllo per mezzo di CNC (computer numerical control) e/o PLC (programmable logic control);

  • Interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni;

  • Integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo;

  • Interfaccia uomo-macchina semplice e intuitiva;

  • Rispondenza ai più recenti standard in termini di sicurezza, salute e igiene del lavoro.

Un bene 4.0 deve presentare almeno 2 su 3 caratteristiche facoltative:

  • Sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto;

  • Monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattivita' alle derive di processo;

  • Caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico).

L’azienda Bravo SPA è altamente tecnologica. Le macchine Trittico, Mixcream, Pastmatic e Gelmatic, assieme al sistema di lavoro digitale Equilibrio, soddisfano i 5 requisiti obbligatori e i 2 facoltativi richiesti dalla normativa.

 

5. Quali sono le aliquote per calcolare il credito d’imposta sui beni Bravo SPA 4.0?

 

Periodo dell’investimento

Credito imposta %

 

16/11/2020 - 31/12/2022 (*)

con acconto del 20% pagato entro il 31/12/2021

 

 

50%

 

 

01/01/2022 - 31/12/2022 (30/06/2023 con acconto del 20% pagato entro il 31/12/2022)

 

 

40%

 

01/01/2023 fino al 31/12/2025 (30/06/2026 con acconto del 20% pagato entro il 31/12/2025)

 

 

20%

 

(*) Proroga prevista dal Decreto Milleproroghe, Legge nr 15/2022

 

5. Come si usufruisce del credito d’imposta 4.0?

Il credito è utilizzabile in compensazione tramite modello F24, in 3 quote annuali di pari importo (erano 5 nel 2020) a decorrere dall’anno di avvenuta interconnessione del bene.

 

6. Quali ulteriori adempimenti l’impresa deve rispettare?

  • Conservare tutta la documentazione legata all’investimento (fattura, relazione tecnica, lettera di conferma di avvenuta interconnessione ….).

Tale documentazione deve contenere l’espresso normativo seguente “Beni agevolabili ai sensi dell’articolo 1, commi 1051 – 1063 della Legge 178 del 30.12.2020, come modificata dalla legge 234/2021 Art.1, comma 44”.

  • Inviare una comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico (compilando il rispettivo modello messo a disposizione dal MiSe) entro la data di presentazione della dichiarazione dei redditi.

Per maggiori informazioni contatta il concessionario Bravo più vicino a te!

WATCH THE VIDEOS